AcasăMAGAZINELA POSTA DEL CUORERubrica La Posta del cuore

Rubrica La Posta del cuore

Cara Giuliana,

vivo da anni, ormai, insieme ad un uomo che non amo. Lo dico a me stessa perché non so a chi altro dirlo. Ma faccio finta di niente, faccio finta che tutto vada bene e mi comporto come se nulla fosse. La mia vita scorre, i giorni passano lentamente, sembrano tutti uguali. La mia, sembra una famiglia normale agli occhi di tutti, forse anche ai suoi. Solo io mi rendo conto di essere una persona profondamente infelice insieme a lui. Lui è stato un errore all’inizio ed è stato un errore nel prosieguo. Non saprei come altro sintetizzarti questa storia. Tu mi dirai, perché non lo lasci? Semplice. Perché non ho il coraggio di farlo. Esattamente così. Mi manca il coraggio di affrontare una separazione, di ammettere un fallimento, di far vivere situazioni di stress ai miei figli. E allora sopporto un uomo che non amo e che forse non mi ama. Ma non saprei come muovermi.

Cara amica,

leggo nelle tue parole un velo di tristezza. E mi dispiace molto. Mi dispiace leggere di una donna che non riesce a liberarsi di una situazione pesante per la propria vita. Mi rendo conto che non sei l’unica persona a vivere una situazione simile. Tante come te, purtroppo, restano intrappolate in rapporti perché non hanno il coraggio di prendere una decisione. Ma decidere non significa scappare, decidere significa affrontare, in alcuni casi anche risolvere. Nel bene o nel male, ma risolvere. A volte però, pur di evitare situazioni conflittuali, si preferisce restare nella propria zona di comfort. E tu credo, abbia proprio questo. Hai deciso di restare al riparo. Niente stress. Vivo infelice, ma vivo. Non so se è una soluzione giusta, ma è quella che tu hai scelto per la tua vita. Non posso dire di condividerla, ma è quella che tu hai scelto, dunque è sicuramente la migliore per te, altrimenti avresti fatto altro. Si tratta di una scelta, appunto. Non di altro. Pensaci.

Ti abbraccio

Cara Giuliana,

ho preso il coraggio a due mani e l’ho fatto. Dopo anni di silenzi, di mancati rapporti. Dopo anni di cose non dette, ho finalmente detto a mio marito che voglio lasciarlo. Ero stanca. Si ho sbagliato a tenermi le cose dentro, avrei dovuto parlare e dire quello che pensavo, ma sono fatta così. E questa mia decisione lui purtroppo l’ha subita. Ormai eravamo solo due conviventi e stop. Per il resto non eravamo altro. Abbiamo tre figli e spero non mi faccia la guerra. Ma io ora voglio essere libera di amare ed essere felice. Forse ragiono male ma sono stata in letargo per troppo tempo. Ora basta.

Cara amica,

vorrei poterti dire che hai fatto la scelta giusta ma quando ci sono dei figli di mezza, bisogna andarci piano. Bisogna essere delicati. Tante, troppe famiglie si stanno sgretolando per la tanto sospirata libertà, allora mi chiedo per quale motivo non si cerca di arrivare ad un rapporto libero, lineare e non necessariamente oppressivo? Io non so che tipo di impegni tu abbia, ma con tre figli, conciliare un lavoro una casa ed una vita sociale è davvero complicato. Dunque rifletti bene sul concetto di “libertà e felicità”. A volte è così effimera. Dura così poco. Magari ora hai trovato semplicemente una persona che ti dica le cose che tuo marito non ti dice più, e forse non te le dice perché quando torna a casa i tuoi tre figli gli fanno mille domande, distogliendolo dal resto. Quello che voglio dirti è che fra tre mesi potresti pentirti di aver mandato tutto in fumo per una semplice infatuazione, perché di quello si tratterà.

Buona fortuna, e rifletti bene.

Cara Giuliana,

ho scoperto che mia moglie mi tradisce con il titolare dell’azienda, che è anche il mio titolare. Vorrei fare un casino, ma se lo faccio quello caccia a tutti e due e restiamo in mezzo a una strada. Se faccio casino con lei, lei glielo riferisce e lui caccia solo me, e se glielo dicessi alla moglie del titolare?

Amico mio,

stai facendo un po’ troppe ipotesi per quanto mi riguarda. Se hai dubbi. O addirittura certezze, l’unica persona con la quale devi parlare è tua moglie e basta. Del resto non ti importa. Devi chiarire la cosa e tua moglie non credo sia così sciocca da non capire che certe cose sia meglio che restino tra moglie e marito. In ogni caso in bocca al lupo.

70 views

LĂSAȚI UN MESAJ

Vă rugăm să introduceți comentariul dvs.!
Introduceți aici numele dvs.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Nu rata să citești

Ultimele știri

Criza facturilor scumpe! Cum te îmbraci la iarnă, când guvernul va limita căldura din locuinţe

Italia intenționează să reducă încălzirea în locuințe și business-uri pe parcursul iernii pentru a contribui la scăderea cantităţii de gaz folosit în ţară și...

Copil român, răpit de tată în Italia. Bărbatul s-a baricadat cu el în casă

Un român, separat de soție, s-a baricadat miercuri, 5 octombrie, în casă, la Rodengo Saiano, în zona Brescia, cu fiul său în vârstă de...