AcasăMAGAZINELA POSTA DEL CUORERubrica La posta del cuore

Rubrica La posta del cuore

Cara Giuliana

Da anni sopporto una situazione al limite. Mio padre convive con la sua compagna che è una donna insopportabile ed acida, che odia noi figli. Purtroppo per problemi economici siamo costretti ancora a vivere a casa con lui e, ahimè, con la strega. Mia madre è venuta a mancare qualche anno fa e da allora è stata la fine della serenità per la nostra famiglia. Io ho provato a far ragionare mio padre in tutti i modi ma sembra proprio non voler capire. Lei approfitta della sua bontà e dei suoi soldi. E noi sembriamo degli ospiti in casa nostra. Come posso fare?

Cara amica,

purtroppo fin quando tuo padre non si renderà conto che sta creando un disagio a voi figli, non vedo altra soluzione che continuare a sopportare, e cercare, per quanto possibile di trovare una soluzione economica autonoma. Molte storie come le tue ho letto negli ultimi tempi. Tante donne entrano nella vita degli uomini incuranti di un rapporto genitoriale e finiscono, nella maggior parte dei casi, per creare conflitti e tensioni, tra padri e figli. Questo non è giusto oltre che moralmente inaccettabile. Ti consiglio di provare a riparlare con tuo padre e cercare, per quanto possibile, di farlo riflettere. Fagli capire che non vi sentite sereni in quell’ambiente e che sarebbe opportuno che lui ridimensionasse un po’ la compagna. Prova a fare questo tentativo.

Fammi sapere. Ti abbraccio

Cara Giuliana,

ho il sospetto di essere in dolce attesa. Ed ho anche il sospetto che il padre non sia mio marito. Ho avuto una scappatella una sera con un collega, eravamo tutti e due un po’ brilletti, nessun coinvolgimento sentimentale, niente di niente. Una classica serata tra colleghi, finita in maniera anomala. Insomma, ci siamo ritrovati a letto insieme senza nemmeno sapere come. Ma è stato tutto talmente insignificante che il giorno dopo in ufficio, a parte lo stordimento, ci siamo guardati e siamo scoppiati in una gran risata. Tutto normale fino a qualche giorno fa quando mi sono accorta che avevo un ritardo nel ciclo. Molto strano. Siccome abbiamo provato, senza alcun esito, ad avere un figlio con mio marito, mi son precipitata a fare un test. Non immagini la felicità quando ho visto che era positivo. Ho chiamato mio marito e felici abbiamo pianto al telefono. Poi in un attimo ho fatto mente locale. I conti non tornano. Il figlio non può essere il suo. E ora?

Cara mia,

che situazione! Davvero vorrei poterti dire qualcosa ma non saprei proprio come affrontare l’argomento. Delicato, complicato, tosto. Non so, tra le altre cose, se ne hai parlato con il tuo collega. Anche questo è un tema. In teoria se non è di tuo marito, è del tuo collega che potrebbe rivendicarne la paternità. Insomma, un bel problema. Rifletti bene. Parlane con qualcuno e cerca di capire come affrontare seriamente e serenamente la questione. In bocca al lupo.

Ciao Giuliana,

sono Adrian, ho un problema da diverso tempo. Non ho una donna ed a parte i problemi fisiologici, ho anche problemi di natura sociale. I parenti mi danno il tormento. Non c’è una festa nella quale non mi venga chiesto se ho una ragazza, quando gliela presento, se ho intenzione di metter su famiglia. Che ormai sto andando avanti con gli anni. Che devo far figli altrimenti divento vecchio. Insomma, un’angoscia.

Come faccio?

Caro Adrian,

le soluzioni sono due, o trovi una donna o non partecipi più alle feste di famiglia. Non hai scampo. Devi solo decidere sul da farsi. Ma fai in fretta perché sta per arrivare Ferragosto!

Un bacio

Cara Giuliana,

vorrei lasciare mio marito perché ho una storia con un altro uomo ma vorrei maggiori rassicurazioni dall’altro. Il punto è che quando ho detto all’altro che stavo lasciando mio marito lui ha quasi fatto un passo indietro. Mi è sembrato un atteggiamento strano. Mi sembrava così sicuro dei sentimenti. Lo vedevo così innamorato, ora invece lo vedo freddo e distaccato. Anche lui mi aveva detto che avrebbe lasciato la moglie ma finora non ha fatto nulla, mi sono mossa solo io. Ma mentre io l’ho detto a mio marito, lui è ancora a casa della moglie. Una cosa strana. Come devo comportarmi?

Cara,

io credo che al tuo amico andasse bene la storia “a distanza” senza troppi impegni. Le promesse possono farle tutti. I fatti concreti sono un po’ più difficili da portare a termine. Evidentemente quando hai lasciato tuo marito, si è spaventato ed ha fatto il passo indietro. Gli uomini sono un po’ codardi. Ti consiglio, se tuo marito, è disposto a perdonarti, di riconciliarti con lui e salvare il tuo matrimonio. Torna sui tuoi passi. Se sei convinta ovviamente.

Ti abbraccio

72 views

LĂSAȚI UN MESAJ

Vă rugăm să introduceți comentariul dvs.!
Introduceți aici numele dvs.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Nu rata să citești

Ultimele știri

Cum ar putea afecta victoria extremei dreapte în Italia viețile rezidenților străini

Alianța anti-imigrație de dreapta din Italia s-a clasat pe primul loc la alegerile din 25 septembrie. Dar ce anume intenționează să facă aceste partide...

Bonusul de 200 de euro în Italia. Termenul de depunere a cererilor pentru lucrătorii independenți

Începând de luni, 26 septembrie, ora 12.00, lucrătorii independenți înregistrați la INPS și profesioniștii asociați cu fonduri de pensii private vor putea solicita (pe...