AcasăMAGAZINELA POSTA DEL CUORERubrica La Posta del cuore

Rubrica La Posta del cuore

Cara Giuliana,

mi chiamo Ari e voglio parlarti di un mio problema. Due anni fa mia madre è venuta a mancare. Lei era ancora troppo giovane come lo è anche mio padre. Ho messo in conto che si sarebbe rifatto una vita ma non immaginavo tanto presto. Qualche mese fa mio padre ha deciso di far conoscere a me e mio fratello la sua nuova compagna. Una donna completamente diversa da mia madre. Ovviamente nessuna prenderà il suo posto e questo l’ho detto anche a mio padre. D’altronde noi siamo maggiorenni, non proprio ragazzini. Ma il dolore per la perdita è ancora forte. Ma forse solo per noi. Per mio padre sembra essere passato tutto. Mia madre sembra un capitolo ormai superato. Che rabbia tutto questo. Qualche sera fa mio padre ha fatto un discorso del tipo: vorrei che lei vivesse con noi, e io gli ho detto che sarei andata via di casa. Non può costringermi ad una convivenza con una donna in casa di mia madre. Ma che razza di uomo è?

Carissima Ari, comprendo il tuo dolore e la tua rabbia. E capisco anche la tua frustrazione per quello che sta accadendo. Anche io mi sentirei così, arrabbiata, nervosa. State affrontando e metabolizzando ancora il lutto per una perdita così grave e ti ritrovi a dover gestire una tale situazione. Cara Ari, a volte gli adulti si lasciano trasportare dalle sensazioni, senza pensare alle conseguenze che ne possono scaturire. Cerca di far capire a tuo padre il male, che con questo atteggiamento, sta provocando. Io purtroppo non mi sento di giustificare tuo padre nella sua scelta, perché per quanto lui abbia sofferto in questa vicenda, aveva il dovere di tutelare i figli. Non doveva fare altro. Solo tutelarvi. Fagli capire che per voi vedere una donna dormire nel letto dove ha dormito la mamma fino a qualche giorno fa, è solo una grande sofferenza. Fallo riflettere. Vedrai che capirà. Certe situazioni richiedono tempo.

Ti abbraccio

Cara Giuliana,

è da tempo che voglio scriverti ma ogni volta mi blocco. Non so se la mia è paura di un giudizio oppure di un consiglio. Ti dirò: non so se ho più paura del primo o del secondo. Sono sposato da 10 anni ed esattamente da 11 anni ho un’altra relazione. Che va avanti come se fossimo fidanzati. Lei sa esattamente del mio matrimonio. Io quando mi sono sposato avevamo cominciato una relazione da qualche mese. Ora già so che mi dirai che non è possibile avere due storie contemporaneamente, eppure questa storia resiste oltre il tempo. Io mi sento innamorato di entrambe e se oggi qualcuno mi chiedesse di scegliere non saprei che fare. Cosa mi dici?

Caro amico,

non saprei che dirti. Anche perché non mi sembra tu stia chiedendo aiuto. Mi sembra tu abbia le idee molto chiare. Sei innamorato di entrambe, ti vivi le storie con grande disinvoltura, dimenticando però che con una di loro sei sposato! E questo non è un giudizio, però se mi scrivi, qualcosa dovrò pur dirti! Una cosa non la capisco però, come fa tua moglie da dieci anni a non accorgersi di questa tua relazione. Oppure si è accorta di tutto e finge di non sapere? Come fanno tante mogli rassegnate, o mogli che a loro volta hanno altre relazioni. A questa eventualità hai pensato? Potresti non essere l’unico ad avere una doppia vita. Non voglio essere cattivella ma magari sei così preso dalla tua “impegnatissima” vita che non ti accorgi che tua moglie si fa bella per qualcun altro.  Pensaci.

Baci

Cara Giuliana,

devo sposarmi tra un mese ma non voglio più farlo. Come faccio a dire alla mia fidanzata che ho cambiato idea senza che il mio futuro suocero mi ammazzi?

Caro amico,

io direi che tu debba parlarne con lei urgentemente e dirle che hai cambiato idea e dille chiaramente quali sono tutti i motivi che ti hanno spinto a questa decisione. Sono certa che con il tempo capirà anche lei e accetterà. Indubbiamente non sarà semplice da accettare soprattutto se ha una famiglia “Old style”. E soprattutto se ti vuole bene. Rispetto a tuo suocero, fatti una piccola vacanza se puoi…

meglio non farsi vedere troppo in giro se ha un carattere troppo fumantino.

In bocca al lupo

Cara Giuliana,

mi sorella Karen ha deciso di fidanzarsi con un tizio che io detesto e mi sta rovinando la vita. Noi ormai viviamo da sole e lui vive sempre a casa nostra. Pensa di poter disporre di casa come se fosse la sua. Io ho cercato di dire a mia sorella che non poteva invadere i miei spazi come se fossero i suoi ma lei sembra non capire, e così me lo ritrovo per casa senza pietà! Non so che fare ma quella è anche casa mia. E io non posso permettermi un altro affitto. Come devo fare?

 

Cara,

capisco il tuo imbarazzo anche perché a volte con una sorella diventa molto più complicato dire certe cose. Ti direi di essere molto chiara e se serve anche dura con tua sorella. Non fare sconti a nessuno. Su certe cose meglio essere chiari diretti e determinati. Vai avanti.

234 views

LĂSAȚI UN MESAJ

Vă rugăm să introduceți comentariul dvs.!
Introduceți aici numele dvs.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Nu rata să citești

Ultimele știri

Criza facturilor scumpe! Cum te îmbraci la iarnă, când guvernul va limita căldura din locuinţe

Italia intenționează să reducă încălzirea în locuințe și business-uri pe parcursul iernii pentru a contribui la scăderea cantităţii de gaz folosit în ţară și...

Copil român, răpit de tată în Italia. Bărbatul s-a baricadat cu el în casă

Un român, separat de soție, s-a baricadat miercuri, 5 octombrie, în casă, la Rodengo Saiano, în zona Brescia, cu fiul său în vârstă de...